Marco Mengoni “Re Matto” [recensione]

marco mengoni re matto recensioneÈ arrivato primo ad X Factor, terzo al Festival di Sanremo, anche se avrebbe meritato la vittoria.
È il momento d’oro di Marco Mengoni, 21enne, Viterbese. È stato capace di entrare in empatia con il suo mentore Morgan e, soprattutto, nel cuore di tutta Italia grazie alla sua meravigliosa voce. La voce che viene mostrata in maniera eccellente in “Re Matto”, peccato che, voce a parte, non ci sia null’altro. Presenza scenica ottima e capacità vocali rarissime non bastano a salvare un album. “Credimi Ancora” è una megahit, bella, coinvolgente, abbastansa strana da sperimentare e abbastanza orecchiabile da catturare, con Marco che la rende unica con la sua interpretazione. Avrebbe dovuto vincere Sanremo.
Peccato perchè gli altri brani sono tra il banale, l’inutile e il vagamente carino.
Per la precisione nella categoria vagamente carino vanno “Stanco (Deeper Inside)”, mentre “Fino a ieri” sarebbe carina se non fosse per il testo agghiacciante. Poi (solo su iTunes) c’è la cover dal vivo di “Tears in Heaven” e vabè, là è semplice giudicare: è bravo, punto. Le altre canzoni, dove vi pare. L’ascolto dell’album (album? 7 Tracce? È un EP lungo o un album corto?), è a tratti imbarazzante, per i testi e per gli arrangiamenti fintamente sperimentali ed azzardati.

Sembra quasi il primo album del vincitore di X factor, quando invece dovrebbe essere molto, molto di più, perchè Marco è molto di più. È un artista istrionico e multiforme, appunto, il “Re Matto” del titolo, capace di rendere ascoltabili anche le peggio cose come ‘ste ciofeche assurde e come già accaduto in “Dove si vola”, l’EP che ha preceduto questo album, che però era salvato dalle cover, riarrangiate, reinterpretate, meno plasticose rispetto ai finti inediti di questo disco.

Ormai, dopo due prove simili, anche al più distratto degli ascoltatori è chiaro che Marco sia soltanto la vittima del sistema discografico di autori, produttori, manager che sfruttano il povero ragazzo. Un sistema che gli impedisce di osare, creare qualcosa di nuovo, essere se stesso.

Scappa, Marco, Salvati.
Perchè di questo disco (oltre alla prima traccia) l’unica cosa che si salva sei tu. [scritto da Mm]

MARCO MENGONI
RE MATTO
2010, Sony
★★
disponibile in: CD /  Download Digitale (iTunes)
TRACKLIST
#01 Credimi Ancora
#02 Questa notte
#03 Stanco (Deeper inside)
#04 In un giorno qualunque
#05 Fino a ieri
#06 In viaggio verso me
#07 La Guerra
#08 Tears in heaven (live) – soltanto su iTunes Store