AppleTV – Look Minimal ma con grandi contenuti (licenze permettendo)

Non solo l’iPod Nano ha subito una bella cura dimagrante ma anche la nuova AppleTV si è rifatta il look, perdendo un bel pò di peso e dimensione. Il tutto ruota intorno all’assenza di un disco fisso interno e sulla fruizione dei contenuti attraverso una formula di noleggio valida sia per i film che le serie tv. La connessione alla propria televisione è assicurata dalla porta HDMI mentre la multimedialità passa attraverso la rete (via Ethernet o Wi-Fi). In sostanza si tratta di un set-top-boxincentrato sulla visione e permanentemente connesso alla rete: nessuna features relativa a registrazione PVR o utilizzo del sistema operativo di iOS, cosa data da molti per scontati e quindi niente Apps da godere sulla TV. Il tutto è controllabile dal telecomando in dotazione oppure attraverso l’applicazione Remote per iPhone ed iPod Touch. Concludono le novità di questo nuovo “hobby” di Apple  il supporto alla nuova tecnologia Airplay che consente a qualsiasi Mac/PC o altro dispositivo dotato di iOS di inviare via wi-fi lo stream del video attualmente in riproduzione e la possibilità di accedere direttamente via AppleTV al proprio account Netflix o navigare su Youtube, Flickr e MobileMe. Il prezzo indicato è di 99 dollari ma attualmente non compare sullo store italiano. Purtroppo gran parte delle caratteristiche qui elencate saranno disponibili sono nei sei paesi (USA, Canada, Inghilterra, Irlanda, Francia, Germania) che attualmente offrono già il servizio di noleggio di Apple, con qualche speranza che entro l’anno altre nazioni vengano supportate (come accennato da Jobs alla conferenza di lancio). Restiamo in attesa, sempre fiduciosi. [Scritto da IL_MORUZ]