Zibba, Una parola illumina, video

Di Zibba vi abbiamo già parlato in tempi non sospetti, avevamo recensito il suo ultimo album (Una cura per il freddo), vi avevamo raccontato le parole di “una parte di te“, ed adesso con sommo piacere che vi invitiamo a vedere il suo ultimo video, “una parola illumina”.

In questi giorni sanremesi, ci fa’ piacere proporvi la musica che vorremmo vedere veramente al festival di Sanremo, musica nuova, musica bella, musica fresca, come appunto quella di Zibba e magari dei Nobraino (entrambi recentemente ospiti di Parla con me delle Dandini) e chissà quanti altri bravissimi che lavorano nei buio di locali senza riuscire ad emergere.  

Una parola illumina, un brano dal deciso sapore reggae cantato da Zibba e gli Almalibre insieme a Bunna (Africa Unite) e Raphael (Eazy Skankers). Il video è stato girato a Varazze, città natale di Zibba per al regia di Stefano Poletti (miglior regista italiano del 2010). Nella pagina interna il testo della canzone.

Ti piacerà
diventare una canzone
fra le mille
che ho già scritto
e dedicato già?

Ripetermi impossibile
copiarmi è quasi d’obbligo
che il cuore è questo stesso
che già morto è ancora qua

Non parlerà d’amore
non ancora ma lo sai.
Difficile non perdersi
la razionalità.
Cosa non troppo mia
ma ci sei tu.
Ricordami chi siamo sempre
che mi perdo con facilità.

One word is shine, babe be mine
I’m gonna sing your favorite song tonight
One word is shine, got to be mine

Che cosa sei?
Traguardi che diventano partenze,
appese al collo di chi sogna e sognerà.
Il tuo corpo nudo è una bugia
il tuo sudore in bocca
resta a farmi compagnia
come in un sogno o una poesia.

Non penso che al tuo sguardo
incredulo come era il mio.
Sei un pezzo della
mia emozione ormai.
Sei una parole, come dice Manuel
che non sia un addio.
Ti prego dormi a casa mia
domenica che nevica.

One word is shine, babe be mine
I’m gonna sing your favorite song tonight
One word is shine, got to be mine

L’ultima rossa nel pacchetto morbido.
E i giornalisti che ora un po’ mi scrutano.
Abbassa un po’ la musica!
Così non riesco a scrivere!
La cameriera gentilmente mi sorride
e serve un altro alcolico.

Che questa notte sto pensando a noi.

Che cosa siamo lo decideremo poi.

Sorridimi, non chiedo altro e ti sorriderò.
Illumina.. la mia anima è una stanza
dov’è buio già da un po’.

One word is shine, babe be mine
I’m gonna sing your favorite song tonight
One word is shine, got to be mine