U’ Papun – L’appapparenza feat Caparezza

L’iPodMania ce l’abbiamo dentro, non c’è niente da fare, ci piace la musica, ci piace ascoltarne di nuova e di scoprire nuovi artisti. Ma la gioia maggiore è quella di condividere con voi queste nuove scoperte, specialmente se di qualità come quella dei U’Papun, con questo brano l’appapparenza feat. Caparezza (trovate il testo nella pagina interna). Molto bello il video con una citazione iniziale del bellissimo Frankestein Junior (1974). Presto una recensione del loro bellissimo album. Viva l’appapparenza!

Music is Love!

Viva l’appapparenza
che non riesco ad indossare
col mio culo in decadenza
il video non mi può accettare.
Il lavor non mi nobilita,
non appaga la mia vanità.
Se il mio corpo non è in vendita
non ho Pari Opportunità.

Viva l’appapparenza
sul mio trono da reietto.
La massa popolare
ha perso il ben dell’intelletto.
Ogni spettatore è giudice,
conta solo alzare l’indice
non cosciente di esser complice
di un pattume sempre al vertice.

Realizzo un motivetto
per sbancare la classifica
con gli ingredienti giusti
senza componente artistica.
Se realizzo un motivetto
il conto in banca mi si amplifica
con i contatti giusti
avrò un bel prodotto in plastica.

Viva l’appapparenza
spiata per 24 ore.
Urla grasse e deficienza
arricchiscono il padrone.
Diventar qualcuno è semplice
per cadere poi dall’apice,
non cosciente di esser complice
di un piattume sempre al vertice.

“Viva la caparezza
dicono gli amichetti che tengono stretti i biglietti.
Molti gretti amano i motivetti
metti germi nei testi poi l’infetti
Ti motivo motivetti noti
da rivoltanti a rivoltosi come moti
ma come molti sanno,
c’è un divario tra capire un testo e il suo contrario.
I motivetti fini a se stessi
non solleticano i miei interessi,
non li ascolterei nemmeno se stessi in analisi
che si fottano questi dei reality,
prima con la fama poi rimasti senza
andare ovunque perché in astinenza,
tappa dopo tappa con trasparenza
vivono d’appappappapparenza.”