Steve Jobs dà le dimissioni: Il nuovo CEO di Apple è Tim Cook

Scrivo questo post con gli occhi lucidi: appena prima di scrivere questa notizia ho rivisto il video del momento in cui Steve Jobs annunciò che sarebbe diventato a tutti gli effetti il CEO di Apple, la compagnia che per noi è uno stile di vita ed una passione, oltre che un marchio di alta tecnologia.

Oggi, Steve Jobs rassegna le dimissioni da CEO di Apple, lasciando l’incarico a Tim Cook. Steve resterà comunque nella board aziendale, e verrà interpellato per ogni decisione determinante. Ovviamente tutto ciò pare sia a causa delle condizioni di salute sempre più precarie di zio Steve, che di certo valgono molto di più di qualsivoglia melafonino o tavoletta o riproduttore musicale.

Auguriamo un buon lavoro a Tim Cook, che è sempre stato in prima linea per Apple nelle assenze di Jobers dell’ultimo periodo e un in bocca al lupo al nostro Steve, affinché possa risolversi tutto per il meglio, come merita una persona che ha contribuito a rendere la nostra vita un po’ migliore, almeno nel campo della tecnologia.

Dopo il salto, la lettera che Steve Jobs ha scritto per rassegnare le sue dimissioni.

To the Apple Board of Directors and the Apple Community:

I have always said if there ever came a day when I could no longer meet my duties and expectations as Apple’s CEO, I would be the first to let you know. Unfortunately, that day has come.

I hereby resign as CEO of Apple. I would like to serve, if the Board sees fit, as Chairman of the Board, director and Apple employee.

As far as my successor goes, I strongly recommend that we execute our succession plan and name Tim Cook as CEO of Apple.

I believe Apple’s brightest and most innovative days are ahead of it. And I look forward to watching and contributing to its success in a new role.

I have made some of the best friends of my life at Apple, and I thank you all for the many years of being able to work alongside you.  ” 

Steve Jobs

Al Consiglio di Amministrazione di Apple e alla Community di Apple:

ho sempre detto che se fosse arrivato il giorno in cui non avrei più potuto compiere i miei doveri e portare avanti le aspettative come CEO di Apple, sarei stato il primo a comunicarvelo. Sfortunatamente quel giorno è arrivato.  Con la presente mi dimetto come CEO di Apple. Servirò, se il Consiglio di Amministrazione lo riterrà opportuno, come Presidente del Consiglio, direttore e dipendente Apple.  Per quanto riguarda il mio successore, raccomando vivamente di seguire il nostro piano di successione e nominare Tim Cook CEO di Apple.  Credo che Apple abbia giorni brillanti e innovativi davanti a se. E non vedo l’ora di osservare e contribuire ai suoi successi in un nuovo ruolo.  Ho incontrato alcuni dei migliori amici in Apple e ringrazio tutti per aver avuto la possibilità di lavorare per tanti anni al vostro fianco.

Steve Jobs.